Apr
05

di Loredana D’Apote

Dal 7 al 9 aprile l’Università per Stranieri di Siena ospita il XIX Convegno Nazionale GISCEL L’italiano dei nuovi italiani. Il convegno rappresenta un momento di riflessione sulle tematiche del plurilinguismo e del contatto linguistico nella scuola e nella società, sulle differenze di padronanza linguistica di alunni di origine straniera e di origine italiana, la presenza di interventi didattici per colmare eventuali divari e per accrescere le competenze degli alunni di origine straniera e molto altro. Il programma è nutrito e articolato, vede la presenza di autorevoli studiosi e ricercatori da tutta Italia.

Volti_didasferaIn questa prestigiosa sede venerdì 8 aprile sarà presentata Lingua, cultura e identità in adolescenza, l’antologia multiculturale per la scuola media di Didasfera, piattaforma digitale didattica di BBN Editrice, gruppo Giunti. L’occasione è importante per fare conoscere questo strumento di lavoro e con esso l’ambiente di apprendimento di Didasfera: le possibilità di un testo digitale, di una navigazione semantica e di una didattica interattiva.

L’antologia nasce per affiancare e non sostituire le antologie tradizionali, suggerendo modifiche al canone letterario tradizionale, con l’introduzione di brani di autori di culture altre, e proponendosi innanzitutto di mutare la prospettiva eurocentrica. Bisogna rovesciare il mappamondo, spostare lo sguardo, cambiare lo sfondo; solo così è possibile affrontare le provocazioni che nascono dal vivere in un contesto multiculturale e plurilingue, in cui il microcosmo della classe è solo uno fra gli infiniti territori che abitiamo, fondamentale, però, poiché in esso si formano e crescono le nuove generazioni.

Uno strumento come l’antologia multiculturale può sostenere l’orientamento interculturale scolastico attraverso l’educazione alla transitività cognitiva (cioè alla capacità di “conoscere e rappresentare” segmenti del sapere conosciuti in modo diverso o di “conoscere” saperi diversi); il recupero della dimensione affettiva ed empatica della comunicazione; lo sviluppo di un pensiero critico e divergente.

Antologia_multiculturaleIn tutto ciò la lingua e i linguaggi hanno un’importanza fondamentale, poiché se consideriamo la cultura il sistema che ogni società usa per interpretare le diversità e raggiungere significati comuni, è proprio attraverso il linguaggio che noi negoziamo il significato. Di conseguenza non possiamo pensare alla lingua e ai linguaggi come a meri strumenti comunicativi, ma piuttosto come a potenti mezzi educativi attraverso cui ognuno può esprimere se stesso, relazionarsi con gli altri e trasformare la realtà.

L’antologia multiculturale è uno strumento adeguato affinché tutto il curricolo sia orientato in senso interculturale, poiché da tempo interculturale non significa più riservato allo straniero, ma significa riconoscere le risorse di ogni singolo individuo come titolare di diritti umani.

Vi aspettiamo!

 

Posted in Didattica, Editoria Digitale, Eventi | Tagged , , , | Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *