Lug
28

Il tangram

postato da tecnica in Attività, Disegno

tangrambbn tangrambbn_bn

Il tangram è un gioco molto antico, ha più di mille anni, ed in Europa si diffuse nell‘ottocento. Per i saggi dell‘antica Cina l‘infinito era un quadrato senza lati. Non stupisce quindi che il “quadrato delle sette astuzie” abbia origini cinesi. Il tangram è chiamato anche “le sette pietre della saggezza” poichè si diceva che la padronanza di questo gioco fosse la chiave per ottenerla. I tasselli del tangram sono ottenuti dalla suddivisione di un quadrato in sette pezzi geometrici: quattro triangoli isosceli e rettangoli, un quadrato e un parallelogramma. Combinando i pezzi del tangram (i sette tan) è possibile, malgrado la semplicità del materiale impiegato, ottenere un‘infinità di figure: oggetti, animali, persone.

Il gioco consiste nel comporre delle immagini utilizzando tutti i 7 pezzi. Consente di lavorare con le figure piane, ribaltarle, e comporre figure geometriche confrontando la dimensione delle superfici e la lunghezza dei lati. L‘allievo sperimenterà il concetto di equivalenza combinando in modo diverso gli stessi pezzi. Le figure create saranno equiscomponibili: non avranno la stessa forma e non saranno quindi congruenti, ma saranno composte da tutti i sette tan, quindi dallo stesso numero di parti congruenti. E avranno quindi tutte la stessa area del quadrato iniziale.
Il gioco consente inoltre di proporre problemi matematici per i quali rimandiamo al sito del politecnico di Torino.

Puoi cliccare sulle figure per scaricare il file da stampare su un cartoncino e ritagliare (puoi colorare quello in b/n come vuoi).

Posted in Attività, Disegno | Tagged , | Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *